Home
Programma Operativo Ob. “Competitività regionale e occupazione” Fondo Sociale Europeo- Regione Liguria 2007-2013 PDF Stampa E-mail
Lunedì 09 Luglio 2012 13:59

 

 


BANDO-SCHEDA INFORMATIVA DEL CORSO: TECNICO AMBIENTALE: ESPERTO IN GESTIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE

INFORMAZIONI GENERALI

ATTESTATO CHE IL CORSO RILASCIA

Al termine del corso gli allievi potranno sostenere l’esame per il conseguimento di QUALIFICA PROFESSIONALE

DESTINATARI

n.12 Giovani e adulti disoccupati, inoccupato, inattivi, che abbiano un Diploma di scuola secondaria superiore che consente l'iscrizione all'università:

  • n. 1 posto sarà riservato in favore di disabili iscritti al collocamento obbligatorio ai sensi della L. 68/99, salvo che gli esiti delle prove selettive non consentano di raggiungere tale numero;
  • n.3 posti riservati a donne, salvo che gli esiti delle prove selettive non consentano di raggiungere tale numero;

Sono ammessi anche i lavoratori con contratti atipici, a tempo parziale, stagionali, purché l'orario di lavoro sia compatibile con la regolare frequenza dell'attività formativa.

 

Tutti i requisiti vanno posseduti alla data di chiusura delle iscrizioni.

PARI OPPORTUNITÀ

L’accesso ai corsi avviene nel rispetto dei principi fissati dal Decreto Legislativo, 11 aprile 2006, n. 198.

FIGURA PROFESSIONALE

Il progetto mira a formare una figura di tecnico ambientale in grado di identificare il "comportamento ambientale" di un'azienda e tradurlo in un sistema strategico di gestione e prestazione ambientale. Si prevede una doppia curvatura delle competenze del tecnico ambientale: - una curvatura riferita agli aspetti energetici secondo l'approccio di salvaguardia e sostenibilità ambientale, riduzione dei consumi, miglioramento delle performance dell'involucro edilizio e degli impianti di produzione calore, energia elettrica e condizionamento. - una curvatura riferita all'impatto della attività produttiva aziendale rispetto all'ambiente, vale a dire l'analisi del comportamento ambientale dell'azienda individuando ogni punto di contatto e di dialogo tra la stessa e l'ambiente esterno - aria, acqua e suolo.

MERCATO DEL LAVORO

La figura professionale in uscita dal corso può trovare occupazione prevalentemente nelle imprese del settore costruzioni

Le tipologie di contratto di lavoro prevista all’uscita dal corso sono :

  • Contratto apprendistato (dove possibile applicarlo)
  • Contratto a tempo determinato
  • Contratto a tempo indeterminato
  • Contratto consulenza

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le iscrizioni si presentano presso la Segreteria dell’ENTE SCUOLA – SCUOLA EDILE GENOVESE in  Via BORZOLI 61/A/B – 16153 GENOVA

Tel. 010/65.13.661 Fax. 010/65.11.331

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

orario apertura:

dal Lunedì al Giovedì ore 8.00 - 16.00

il Venerdì ore 8.00 – 12.00

 

Apertura iscrizioni : dal 2 luglio 2012 al 27 luglio 2012

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DEL PROGETTO FORMATIVO

DURATA E STRUTTURA DEL CORSO

La durata del corso è di 600 ore indicativamente periodo settembre 2012 – febbraio 2013 (con pausa natalizia nel mese di dicembre)

  • le ore dedicate alla formazione in aula teorica sono 200
  • le ore dedicate alla formazione in aula pratica sono 166
  • le ore di project work 52
  • le ore dedicate all’attività di tutoring sono 30
  • le ore dedicate allo stage sono 152

ARTICOLAZIONE E FREQUENZA

L’orario del corso prevede un impegno settimanale dal lunedì al venerdì minimo di 30 ore massimo di 40 ore.

Il numero di ore di assenza consentite è pari al 20% del monte ore complessivo (120)

STAGE

La Scuola Edile Genovese, per l'inserimento in stage degli allievi farà riferimento ai rapporti con aziende del settore delle costruzioni, aziende per interventi di manutenzione e bonifica ambientale, uffici pubblici  e studi professionali esperti nel settore ambientale.

PROVVIDENZE A FAVORE DELL’UTENZA

- Euro 1,00 per ogni ora di corso effettivamente frequentata, come indennità sostitutiva del servizio mensa (se non fornita), nel caso in cui le ore giornaliere di aula siano almeno 7, articolate su due turni

- è previsto un voucher a copertura del servizio  di assistenza domiciliare ai  familiari.

 

REQUISITI DI ACCESSO ALLA SELEZIONE

AMMISSIONE AL CORSO

È subordinata al superamento delle prove di selezione ed è condizionata all’esito positivo delle visite mediche, svolte presso strutture sanitarie e volte ad accertare l’idoneità alla mansione specifica ai sensi D. Lgs. N. 81/08.

TITOLO DI STUDIO RICHIESTO

Diploma di scuola secondaria superiore che consente l'iscrizione all'università.

ESPERIENZA PROFESSIONALE

Non è  necessaria l’esperienza professionale.

ULTERIORI REQUISITI DI ACCESSO

Non sono previsti ulteriori requisiti

 

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA SELEZIONE

COMMISSIONE DI SELEZIONE

La commissione è formata da 3 componenti:

- 1 responsabile della selezione (tutor del corso)

- 1 esperto settore edile

- 1 psicologo

SEDE DELLE PROVE

Le prove di selezione si svolgeranno presso:

ENTE SCUOLA – SCUOLA EDILE GENOVESE

Via BORZOLI 61/A/B – 16153 GENOVA

Le giornate previste per le prove sono n. 2 per allievo

TIPOLOGIA DELLE PROVE

Le prove previste sono n. 2:

- prova scritta

- colloquio individuale

MODALITÀ DI CONVOCAZIONE DEI CANDIDATI E DI COMUNICAZIONE DEGLI ESITI DELLE PROVE

Ai fini della convocazione dei candidati e di comunicazione degli esiti delle prove verranno utilizzate le seguenti metodologie di comunicazione:

e-mail, fax, sms, telefono (di cui si terrà adeguata documentazione).

La convocazione alle prove e la comunicazione degli esiti delle stesse verranno inoltre affisse in bacheca presso: ENTE SCUOLA – SCUOLA EDILE GENOVESE Via BORZOLI 61/A/B .

PROVA SCRITTA

Prova psico-attitudinale

La prova è costituita da un questionario

PROVA PRATICA

non è prevista

COLLOQUIO

Il colloquio, al quale saranno ammessi i primi 30 della graduatoria risultante dalla prova scritta, sarà individuale e finalizzato alla valutazione delle motivazioni dei candidati. Verterà sulle attitudini e sulle esperienze scolastiche, formative e professionali pregresse, conoscenze di base della lingua italiana e degli elementi di base di matematica e geometria.

In fase di colloquio verranno considerati titoli preferenziali il possesso di:

-        diplomi e lauree triennali e specialistiche a carattere tecnico scientifico quali: diploma di laurea in ingegneria; diploma di laurea in architettura; diploma di laurea in scienze agrarie; diploma di laurea in scienze forestali; diploma di laurea in fisica ambientale; diploma di laurea specialistica in fisica.

-        diploma di perito agrario; diploma di perito industriale o perito industriale laureato; diploma di geometra; diploma di agrotecnico o agrotecnico laureato; diploma di laurea specialistica in Scienze Ambientali; diploma di laurea specialistica in Chimica;

 

VALORI PERCENTUALI ATTRIBUITI ALLE PROVE

Massimo 40% ai test;

Massimo 60% al colloquio

ULTERIORI CRITERI DI AMMISSIONE AL CORSO

nessuno

PROGETTO COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA

Programma Operativo Ob. “Competitività regionale e occupazione” Fondo Sociale Europeo- Regione Liguria 2007-2013

 
Partita Iva : 02381560107